Dieci anni di Storia

Card 10 anni11 febbraio 2006 – 11 febbraio 2016

Dieci anni sono pochi sulla ruota della Storia.

Ma su una ruota che gira con traiettorie difficili da interpretare, noi di B+D! riconosciamo in questi dieci anni insieme, la grande scommessa su cui abbiamo giocato ideali, energie e progetti di cambiamento.

Dalla piccola aula della parrocchia San Girolamo a Corviale dove tutto è iniziato con un doposcuola di quartiere, passando per le scuole dei campi profughi Sahrawi e, lungo l’arco del tempo, fino a quello che siamo oggi, con i progetti di inclusione socio-educativa per minori, B+D! ha maturato competenze e saperi, ma soprattutto ha coinvolto e richiamato intorno a sé un numero sempre maggiore di persone che, credendo in questo lavoro, hanno contribuito a creare spazi di protezione e di cura per centinaia di bambini e ragazzi.

Nei prossimi giorni, sui nostri canali social, ricorderemo questi 10 anni trascorsi con materiali fotografici e testimonianze, perché siamo convinti che la memoria è un tesoro da custodire ed esplorare, dal quale attingere l’esperienza necessaria per affrontare sfide, conflitti e obiettivi nuovi.

Abitare la Storia

Ma il modo migliore per raccontare questi dieci anni e per celebrarli – ne siamo convinti – è il coraggio di abitare questa Storia senza la paura di cambiare, accogliendo ogni nuova cultura e ogni nuova narrazione, come una tavolozza di colori che ha bisogno di tante e tante diverse sfumature per esprimere l’incontro con l’altro: la nostra più grande ambizione non è quella di replicare il passato, ma di costruire ponti sopra i confini, camminando a fianco di chi cerca di essere riconosciuto come persona e cittadino.

Già nei prossimi giorni racconteremo di nuovi progetti che prendono il via, che connettono ai percorsi di formazione e protezione dei minori, interventi di educazione ambientale e agricoltura sociale.

In dieci anni cambiano molte cose, perfino le persone, e ad oggi il bilancio di questo tempo trascorso ci restituisce l’immagine di un energico dinamismo: quello che resta e che, stratificandosi, è divenuto fondamenta, è l’entusiasmo e la passione di chi è convinto che ognuno è responsabile della cittadinanza dell’altro.

Matteo Mennini

Presidente di Bambini+Diritti Onlus

Comment

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.