Scuole Migranti, le rete d’italiano per stranieri

Scuole Migranti è una rete di associazioni che, nella regione Lazio, si occupano dell’insegnamento gratuito della lingua italiana agli stranieri, sia adulti che minori. L’obiettivo è quello di creare una scambio di opinioni e di esperienze tra tutti gli operatori del settore, favorendone una sempre maggiore professionalizzazione. Anche Bambini+Diritti ne fa parte, con il progetto Parole Migranti.

Italiano per stranieri

La rete Scuole Migranti

98 organismi aderenti che offrono un servizio gratuito e continuativo di insegnamento dell’italiano agli stranieri. Di questi, 68 si rivolgono solo ad un pubblico di adulti, mentre 30 si occupano anche o esclusivamente di minori. Bastano questi pochi numeri per raccontare l’importanza di Scuole Migranti, la realtà che punta a “mettere in rete” tutti coloro che, giorno dopo giorno, lavorano per l’integrazione degli immigrati, facendo leva sull’istruzione.

D’altronde, per chi si trova in un paese sconosciuto, troppo spesso circondato da diffidenza e pregiudizi, l’impossibilità di comunicare è il primo e più urgente scoglio da superare. Un vero e proprio muro che è necessario rompere per poter anche solo avviare un reale percorso di integrazione. E’ impossibile pensare di immergersi in un nuovo tessuto sociale senza poter parlare. E’ impossibile frequentare le scuole. E’ impossibile lavorare. E’ impossibile, o comunque molto complicato, anche solo girare la città o fare la spesa.

Negli anni, l’aumento della presenza di stranieri nel nostro paese ha fatto emergere in maniera sempre più evidente questa esigenza di “comunicazione” e l’insegnamento dell’italiano è diventato uno dei principali temi legati all’immigrazione. Molte associazioni hanno dato vita a progetti di scolarizzazione di base; si sono moltiplicate le iniziative, gli studi ed anche le pubblicazioni in materia. Una crescita che, però, ha bisogno di essere “accompagnata”, perchè non ci si può “improvvisare” docenti, non si può salire in cattedra senza le adeguate competenze e conoscenze. Scuole Migranti, mettendo in rete gli operatori sociali che gestiscono corsi di italiano per stranieri, prova a svolgere questo ruolo di coordinamento, affinchè le risorse non vadano disperse e vengano utilizzate al meglio.

Bambini+diritti è in rete

Bambini+Diritti è tra le associazioni che fanno parte di Scuole Migranti, avendo attivato, a partire dal 2011, un progetto di alfabetizzazione degli stranieri intitolato Parole Migranti. Un’iniziativa che, avviata timidamente, è andata sempre più strutturandosi ed affermandosi. Oggi l’Associazione è presente in tre diversi centri, ed i suoi operatori insegnano italiano ad oltre 80 stranieri, sia minorenni che maggiorenni.

Comment

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.